Im-joybo-perdonare-in-amore
Anime Frasi e citazioni Libri nei film-anime e tf

I’m Joybo, ricordare il passato.

on
Marzo 26, 2020

Joybo è laureato in lingua e letteratura cinese, è un lavoratore instancabile e stacanovista, in lotta con i ricordi.
Da dieci anni soffre di amnesia psicogenica, una amnesia selettiva, causata da un’esperienza traumatica.
La perdita di memoria potrebbe essere temporanea o permanente.

Ricordare il passato

Gli unici modi per ricordare il passato arriva con la posta elettronica e i sogni.
Dieci anni fa, Joybo, decide di comunicare con il se stesso del futuro, scrivendo e-mail ed impostando l’invio automatico a dieci anni, cosìcchè, trascorsi quegli anni leggerà le mail del passato in cui racconta le sue giornate, tra cui l’incontro di una ragazza speciale.
Nonostante la lettura di queste mail, fatica a ricordare gli anni passati e neanche il sogno ricorrente di una ragazza con il volto sempre oscurato, lo aiutano ad avere immagini chiare.

La nuova mansione, ottenuta presso la casa editrice, lo vede impegnato come redattore della inedita scrittrice Torry.
Torry è sua coetanea, ha appena pubblicato la prima puntata di una nuova storia ma ha poco successo.
Per promuovere la comunicazione tra l’autrice e i lettori, Joybo decide di organizzare una presentazione pubblica del libro.
Il lavoro li porta ad avere uno stretto rapporto, e il redattore ogni volta che legge il romanzo ha una sorta di déjà vu.
La scrittrice teme che a Joybo stia tornando la memoria.
Perchè ne ha paura? Cosa è successo 10 anni fa?

il passato è passato, domani sarà un nuovo giorno.

L’amnesia di Joybo è il dispositivo di tutti gli episodi e la trama per alimentare la relazione tra il ragazzo e la misteriosa scrittrice.
Ogni episodio presenta sempre più l’identità di Torry, la memoria mancante dell’editore e la loro connessione.
La ragazza è il personaggio cardine più complesso ma significativo che rende l’anime cinese “I’m Joybo” interessante.
L’uso della musica, per esprimere i sentimenti e le emozioni di Torry, contribuisce a intensificare la storia.

Voto: 7/10
Titolo originale: “Wo Shi Jiang Xiaobai
Genere: sentimentale
Episodi: 12

I’m Joybo testi canzoni

Fly
Osservare a fondo questo cielo blu,
mi fa venire voglia di volare libera.
Voglia di cambiare liberamente, come la nuvola
Tutti trovano la propria strada
viaggiando da soli
Questi sono tutti i miei sogni
Non piangerò
nè mi sforzerò di sorridere
la mia libertà appartiene a questo mondo
Rompi le mie catene e lasciami
trovare il mio cuore perso da tempo
Questo è il mio coraggio
Senza lottare non si vola
Vola, vola in alto
attraverso le montagne e su nel cielo
Anche se non ci sono possibilità, resta ancora il sogno
Quindi posso volare, volare in alto
fino all’arcobaleno nel cielo

anche senza ali il cielo rimane

Canzone 2

tutto quello che faccio è sbagliato
tutto quello che dico è spazzatura
tutto quello che penso è patetico
tutte le mie colpe non importano ora
a chi importa della spazzatura?
non vivere la tua vita come uno zombie
non voglio dormire
non voglio esser triste
non voglio ubriacarmi
perfino il mio cuore si è spezzato
la solitudine compie il suo crimine
non voglio sembrare una marionetta
non voglio piangere
perchè la mia perdita è così preziosa
non voglio abbandonare la bellezza di questo sogno
i fallimenti
fanno sempre questo cao
s

Canzone 3

tutto il passato è diventato storia e
riesco ancora ad accoglierlo quando giunge a me
la felicità, il crepacuore, il tempo separati,
la vita ti spinge sempre a dandare avanti
il tessuto è così lungo da coprirmi completamente
senza la felicità in questa vita, nessuno può farmi andare avanti
alla fine perdona il tradimento, perdona la ribellione
io dovrei perdonare davanti a quello specchio
quello che ero, quello che odio, quello che sono,
il vento non smetterà di soffiare. Ho perso la strada, pendendo da un filo
posso darti solo la mia benedezione, nulla di più
ma sono spaventato dal tuo rivangare il passato
tutto il passato è diventato storia e
riesco ancora ad accoglierlo quando giunge a me
la felicità, il crepacuore, il tempo separati,
la vita ti spinge sempre ad andare avanti
mi conforto, mi odio, per dimenticare il passato
devo laasciar andare questo inverno volontariamente

Canzone 4

la tua buonanotte, il tuo peccato inconsapevole
resto sveglia finchè non mi addormento con le tue parole
la lettera scritta a mano lasciata in fondo al tronco
è troppo vecchia per darle un significato in questo viaggio
se tutto sparisce nella pioggia nebbiosa
diventerò fango?
Accanto a te ancora una volta
Se la vita fosse come un film
oh, svegliami ancora da i miei dolci sogni
Ti voglio rivedere così tanto
anche se solo di sfuggita
sotto le luci della strada c’è un ombra sfocata
e un sentiero nel bosco sembra infinito
Ti voglio rivedere così tanto
almeno possiamo scherzare insieme
quando la prima foglia d’autunno cadde su questo sentiero,
ci allontanammo alla deriva l’uno dall’altra
fischietti intorno a questa piattaforma,
come a me manca la tua voce
trasportiamo il passato e andiamo attraverso la folla
per trovare un posto migliore dove stare con noi stessi
Ti voglio rivedere così tanto
anche se solo di sfuggita

I’m Joybo, frasi e citazioni

L’incontrarsi è il bello della vita, il ricongiungersi ne è il tesoro.

la libertà mi dona la forza di essere forte

non importa dove io vado, sono da sola.

TAGS
RELATED POSTS

LEAVE A COMMENT

BOOKTERAPIA
Italy

Ciao e benvenuta/o! Voglio condividere con te le mie letture, ma soprattutto dirti che la lettura è uno strumento per migliorare la vita. Segui me e il mio fedele ebook per scoprire il grande potere della lettura!

Facebook Bookterapia
Archivi
Faceboo Artrite reumatoide il nostro cammino